Contro il dolore al coccige un grande aiuto dalle onde d’urto


Il coccige è una presenza muta di cui ci si ricorda solo quando si avverte dolore, magari dopo una caduta.

Un trauma alla zona sacrale può causare dolore al coccige o coccigodinia. Può capitare a tutti di cadere all'indietro e di subire un trauma in quest’area, in particolare a chi pratica sport come equitazione, snowboard o pattinaggio su ghiaccio.

L’impatto può essere tale da causare una frattura del coccige o una sublussazione. Un esame radiografico valuterà l’esito del trauma in questi termini, mentre per rilevare l’eventuale infiammazione dell’osso sarà necessaria una risonanza che renderà visibile l’edema del tessuto osseo.

La coccigodinia può presentarsi anche in assenza di trauma ed in tal caso il dolore potrebbe derivare da problemi posturali o da disfunzione dei muscoli del pavimento pelvico: muscoli che si inseriscono sul coccige.

Il tipo di dolore è un tratto distintivo della coccigodinia: Il dolore è prima acuto ma poi tende a persistere nel tempo come dolore più sordo. Si attivano i meccanismi del dolore cronico e nella zona si continua ad avvertire fastidio, ad esempio quando si è seduti a lungo. Una disfunzione coccigea può dare problemi anche durante la defecazione o nei rapporti sessuali.

Onde D'urto e Terapia Manipolativa Ortopedica

Terapia manuale: si eseguono trazioni e manovre sul rachide e sulle ossa del bacino per riequilibrare la disfunzione articolare e si rilasciano legamenti e muscoli che si inseriscono sul coccige.

Onde d'urto: è una terapia fisica efficace e non invasiva che serve a velocizzare la guarigione dell’edema del tessuto osseo.


51 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti