Sesso, per una donna su 10 è doloroso. Ma se ne parla poco


SESSO e dolore. Un'associazione, detta anche dispareunia, che purtroppo si verifica per il 10% della popolazione femminile sessualmente attiva. Indipendentemente dall'età. Lo rivela un'indagine su 7mila donne inglesi tra i 16 e i 74 anni svolta da ricercatori della University College London e il NatCen Social Research. Pubblicati su An international journal of obstetrics and gynaecology i dati rivelano che circa il 7,5% delle intervistate prova dolore durante i rapporti sessuali e, di queste, circa un quarto aveva avuto questi sintomi frequentemente o anche ad ogni rapporto nei sei mesi precedenti l'indagine. Più diffuso di quanto sembra. "Sono dati che valgono per tutti i paesi industrializzati e direi sottostimati, perché la dispareunia, è un problema di cui ci si vergogna molto. Invece, anche se non se ne parla, è un disturbo diffusissimo, soprattutto tra le donne in menopausa", spiega Emmanuele Jannini, professore di sessuologia medica presso l'Università Tor Vegata e past president della Società italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità. A ciascuna età la sua causa. Più frequentemente si è trattato delle fasce di età 16-24 e 55-64, anche se non si è registrato un andamento significativo con l'età. "Le giovanissime che sono agli inizi della loro vita sessuale potrebbero essere in tensione perché non si sentono del tutto a loro agio" sottolinea Jannini. "Per altre, il sesso doloroso potrebbe essere causato da problemi di salute, come infezioni sessualmente trasmissibili, motivi ormonali o patologie infiammatorie difficili da riconoscere". Infine, "per le donne in menopausa in genere è dovuto a secchezza vaginale".

#sessuologia #sesso #dolore #dispareunia

39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti